Pirolizzatore


CURTI Energy ha realizzato un impianto pilota per scomporre gli pneumatici che hanno esaurito la loro funzione (PFU), recuperando energia e materie prime secondarie da riutilizzare in nuovi cicli produttivi. Si tratta di un impianto di pirolisi degli pneumatici, da cui si ricavano olio combustibile, gas, carbon black riciclato (rCB) e acciaio.


Input di processo: PFU

Tipo di tecnologia: Pirolisi

Energia prodotta: Termica ed elettrica

Output di processo: Recovered carbon black, acciaio, pyro-oil e syngas




Il syngas recuperato viene usato per alimentare il processo dell’impianto.
L’olio combustibile può essere impiegato per alimentare motori diesel o venduto direttamente sul mercato. L’acciaio è destinato alle fonderie e il carbon black riciclato (rCB) trova impiego in nuovi compound per produrre mescole di gomma a basso impatto ambientale.




Richiedi maggiori informazioni